S. Antonio Abate

Via Mazzini - Melilli
Punteggio
Minuti

Altre info

  • Telefono: --
  • Sito Web: --
  • Prezzo ingresso: Gratuito

La Chiesa di S. Antonio Abate

Non si conosce con esattezza la data di costruzione, ma è certo che la chiesa esisteva già agli inizi del XVI secolo, quando fu costruito l’annesso convento dei Frati Minori Osservanti.

Storia

Nel 1693 un intenso sisma distrusse la chiesa e l’adiacente struttura conventuale. I lavori di costruzioni terminarono nel 1698. Oggi la chiesa presenta un impianto ad un’unica navata con soffitto a capriate lignee. L’ingresso è stato iimpreziosito da un portale adornato da pannelli di bronzo con bassorilievi, opera dello scultore catanese Domenico Girbino. Ai lati della navata quattro altari in pietra sui quali si trovano sculture dedicate a Sant’Antonio Abate, Sant’Antonio da Padova, Sant’Anna Madre di Maria, la Madonna Bambina e l’Ecce Homo. Fra le opere presenti, degno di nota è l’altare maggiore in marmi policromi, ritenuto uno dei più preziosi presenti in Sicilia. Il terremoto del 1990 danneggiò ancora una volta la chiesa, la quale fu riaperta al culto nel 1995. Attigua alla chiesa vi è una torre campanaria con un orologio visibile da ogni parte del paese: qui si trova la campana più antica di Melilli, datata 1526. In epoca successiva, in cima alla torre venne insediato un grande orologio.


Lo sapevi che?

Ogni 17 Gennaio, giorno di Sant'Antonio Abate, Protettore degli animali, è tradizione la benedizione degli animali domestici: i devoti sono soliti recarsi dinanzi alla Chiesa dedicata al Santo con i propri animali per accogliere la benedizione dal Sacerdote.


Vedi altre sezioni